News

Associazione Endometriosi FVG organizza una serie di incontri e webinar.

HomeEndometriosi FVG

 

09.06.20- L’Associazione Endometriosi Friuli Venezia Giulia Onlus ha organizzato una serie di webinar –

conferenze online- ed incontri tramite dirette Facebook della pagina inerente riguardanti l’endometriosi,

patologia cronica che colpisce molte donne nell’età fertile.

Più precisamente, nelle settimane scorse si sono già trattati alcuni temi come quello della sessualità

(con il dottor Nicola Pluchino, specializzato in Medicina della riproduzione e responsabile del Centro

endometriosi dell’Ospedale Universitario di Ginevra) e dell’ossigeno – ozonoterapia (che offre ottime

prospettive nella cura di tante patologie ance croniche del dolore,

della quale si è discusso con il dottor Amato De Monte, direttore del Dipartimento di Anestesia

e Rianimazione dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine).

Giovedì 11 giugno alle ore 18.00 si terrà parte di ‘La parola chiave per le patologie croniche, tra specialisti, è la “Multidisplisciplinarietà”.

I relatori durante questo incontro risponderanno anche alle domande in diretta e saranno il dott. Guido

 Cerullo, che parlerà di dolore anale e rettale nell’endometriosi e nelle patologie correlate (proctologo

presso il reparto di Chirurgia Generale, Ospedale Sana Maria degli Angeli – PN)

ed il dott. Edoardo Ostardo che relazionerà circa il dolore genito-urinario (responsabile della S.S. di Neuro-

Urologia e Malattie Rare Urologiche – PN).

Modererà la giornalista Barbara Racchetti e farà da relatrice Sonia Manente, la Presidente dell’Associazione Endometriosi. 

Prima della diretta sarà possibile mandare domande all’indirizzo endometriosifvg@gmail.com,

mentre durante la diretta si potranno mandare come commenti sotto al video su Facebook.

La seconda parte verrà trasmessa il 28 giugno 2020

con il confronto tra specialisti diversi:il dottor Edoardo Ostardo, responsabile della divisione di Neuro –

Urologia e Malattie Rare Urologiche e il dottor Andrea Celia, specialista in medicina fisica e riabilitativa

all’Ospedale di Santa Maria degli Angeli.

L’urologo e il fisiatra ribadiscono nei loro interventi l’importanza di incrociare competenze diverse da quella

ginecologica in senso stretto, la parola chiave è la multidisciplinarietà.

Questi specialisti infatti sono “orientati” verso la patologia, cioè sensibilizzati alle istanze delle donne

ammalate e culturalmente preparati ad affrontare il problema in senso allargato, con la complicanza anche

di altre patologie correlate.

Illustre contributo e patrocinio di Federsanità Anci FVG, per il quale presenzia il presidente Giuseppe

 Napoli.

Si ricordano infine gli altri appuntamenti settimanali.

Giovedì 18 giugno appuntamento con la nutrizionista e /o psicologaMartedì 23 giugno ore 18.00, 

appuntamento con le fisioterapiste del pavimento pelvico.

La malattia, è bene ricordarlo, è stata oggetto di recepimento in ambito legislativo regionale e nazionale,

con il riconoscimento di “patologia altamente invalidante” ma ancora con riscontri parziali per l’esenzione

dalla spesa sanitaria o per la tutela delle lavoratrici, anche se a livello di Conferenza Stato – Regioni

e anche in sede europea sono stati avviati programmi dedicati alla salute della donna.

Autore Michela Porta: