Leggi

Legge Endometriosi Sardegna

Home

Endometriosi FVG

Legge Endometriosi Sardegna

Stemma Sardegna

Anche la Sardegna ha una legge Regionale, l’Associazione Endometriosi Friuli Venezia Giulia nella persona della

Presidente Sonia Manente è stata parte attiva nell’elaborazione e sostegno alla promulgazione della legge.

 

Dopo Friuli Venezia Giulia, Molise e Puglia, anche la Sardegna ha la sua legge regionale sull’endometriosi.

Un lavoro certosino portato avanti dai consiglieri regionali capeggiati da Lorenzo Cozzolino che finalmente è approdato al traguardo.

La legge regionale numero 26 del 4 dicembre 2014 dal titolo “Disposizioni per la prevenzione delle complicanze, la diagnosi,

il trattamento e il riconoscimento della rilevanza sociale dell’endometriosi” istituisce all’assessorato

regionale dell’Igiene e sanità e assistenza sociale, la Commissione regionale sull’endometriosi,

fissa nel 9 marzo la Giornata regionale per la lotta all’endometriosi e sancisce l’istituzione dei registri della patologia.

Cozzolino, in un’intervista a Sardegna Medicina, aveva spiegato che “rispetto al testo della precedente legislatura si è modificata

la copertura finanziaria, si parla di 600mila euro all’anno, ma la cifra si può rivedere una volta che si riesce ad avere un dato certo sull’epidemiologia”.

Un impegno che coinvolge anche le associazioni delle pazienti: “Le donne dell’Isola che soffrono di endometriosi hanno bisogno di sapere che la Regione c’è”.

Entro sei mesi dall’entrata in vigore della legge, la Giunta regionale dovrà approvare le linee guida elaborate dalla Commissione prevista dall’articolo 3,

individuare le strategie per realizzare i programmi predisposti dalla Commissione prevista dall’articolo 3 concernenti l’aggiornamento del personale medico

preposto alla diagnosi e alla cura dell’endometriosi, individuare i centri regionali di riferimento per la diagnosi e cura dell’endometriosi.

Nel provvedimento dell’esecutivo regionale dovranno essere anche contenute le indicazioni sull’erogazione dei farmaci e delle prestazioni

sanitarie in esenzione parziale o totale. Inoltre, saranno istituiti il registro regionale e una commissione ad hoc composta da medici,

specializzati nella malattia, rappresentanti di Inps e Inail e delle associazioni che si occupano del sostegno alle donne affette dalla malattia.

La commissione affiancherà la Giunta nella predisposizione delle linee guida per il percorso diagnostico-terapeutico multidisciplinare delle pazienti affette

da endometriosi, elaborerà programmi per la formazione e l’aggiornamento dei medici e per l’informazione delle pazienti e analizzerà i dati del nuovo

registro regionale che si tradurranno in una relazione annuale sul monitoraggio della malattia.

In Italia sono circa tre milioni le donne che soffrono di questa patologia (tre ogni dieci) e in Europa 14 milioni.

In Sardegna la cifra esatta si potrà sapere solo dopo l’istituzione del registro.

L’endometriosi è una malattia  che colpisce tante donne ed è una delle cause più frequenti di sterilità.

Si stima colpisca circa il 10% delle donne in Europa  e che sia causa di circa il 30-40% dei casi di infertilità femminile.

Purtroppo riconoscerla  non è facile e spesso ci si rivolge al medico quando la sintomatologia diviene quasi insostenibile

a causa del dolore che questa malattia provoca.

Nelle forme più gravi può diventare invalidante sia fisicamente che psicologicamente

con gravi ripercussioni sulla qualità della vita di chi ne è colpito.

Testo Integrale della legge